Non ho mai partorito un post interamente dedicato a questo batterio del cacchio, siccome oggi sono a corto di idee ho deciso di riesumare dalla mia mente l’argomento e raccontarvi quel che so, senza pretese di rivelare chissà quali verità assolute.


Ricorda sempre che non sono un medico, quanto leggi in questo sito è solo il racconto di una storia e del mio parere personale. Per informazioni attendibili e per qualsiasi iniziativa devi consultare un medico.


E’ uno dei batteri più piccoli che ci siano – se non ricordo male – ed è pure piuttosto comune. Ve ne sono diverse specie. Nella mia esperienza, gran parte dei dottori lo sottovalutano specie se lo si riferisce alla Sclerosi Laterale Amiotrofica e alle altre malattie neurodegenerative. In effetti a prima vista fa ridere, lo ammetto. Ricordo ancora quando – era l’estate 2014 – arrivarono gli esiti dal laboratorio straniero e, tra le varie positività, una delle più marcate era il Mycoplasma. Non ci diedi molto peso, fino a quando cercai se nella letteratura scientifica vi era qualche legame con la malattia dei motoneuroni: che diamine, c’era!

Si tratta di un batterio che nel corpo umano fa un sacco di cose spiacevoli, da quelle più blande ad altre più severe. Ma rimaniamo nel nostro ambito, ora prendo qualche studio ufficiale e te ne riporto alcune frasi.

2005
There is a strong link between suffering from a chronic infection due to Mycoplasma and developing ALS. Intracellular pathogenic agents such as Mycoplasma can play a role in the genesis of neurodegenerative diseases.

2009
In nonmilitary ALS patients systemic mycoplasmal infections of various species were found in approximately 80% of cases

2014
The results of this study show that mycoplasmas cause a systemic infection and could play a role in the origin or progression of the ALS.

Adesso un accenno ai medici che ho incontrato e a cui ho sottoposto gli esiti di mio padre, listati in ordine cronologico. Questo il loro parere sulle positività al Mycoplasma.

  1. Neurologo, ospedale italiano TOP, quello della diagnosi di SLA: positività irrilevante
  2. Neurologo, altro ospedale italiano TOP, non ha visto mio padre fisicamente ma solo tutti gli esami della diagnosi differenziale più quelli infettivi: positività irrilevante
  3. Infettivologo, grande ospedale italiano: positività irrilevante
  4. Primario di Infettivologia, grande ospedale italiano, esperto di Malattia di Lyme: positività rilevante, ma niente di che
  5. Neurologo, ospedale italiano, 4 anni di esperienza alla Mayo Clinic: positività rilevantissima, il Mycoplasma è coinvolto nelle neurodegenerative e va trattato
  6. Esperti infettivologi della Clinica straniera: come punto 5)
  7. Dottoressa esperta in malattie infettive, dell’ospedale di cui al punto 1): positività rilevantissima, il Mycoplasma è demielinizzante, è coinvolto nelle neurodegenerative e nella SLA (conosceva gli studi su Sclerosi Laterale A. e questo batterio), l’infezione va trattata

Ti ri-posto un video del buon Lonnie Hermann. Non importa, qui, il curriculum del dottore: gli studi che mostra sono regolarmente pubblicati. Lui, semplicemente, li commenta allo spettatore.

Visto che ormai mi sono buttato nelle indagini fai-da-te, prima di salutarti ti dico che un amico la cui moglie è malata di SLA, ha fatto le stesse indagini in quel laboratorio straniero. Pure lei positiva al Mycoplasma (e se non sbaglio, proprio come mio padre: sia IGG che IGM, segno di infezione attiva al momento!).

Non mi sogno nemmeno di fare statistica con 2 casi, figurati, però è interessante anche nel suo piccolo.


Se ti piace leggermi, ritieni utile quello che racconto o semplicemente ti tiene compagnia leggere quanto scrivo, ricorda che – se ne hai le possibilità – puoi sostenermi aiutandomi con una donazione.

 

2 Comments

  1. Grazie mille per l’informazione!! Questo aspetto nel Dipartimento di Scienze Fai Da Te Prima Che Sia Troppo Tardi o Almeno Provaci e Spera In Dio, Università del Datti Una Mossa e Svegliati Che Se Aspetti Gli Altri Stai Fresco Già In Partenza non è stato ancora valutato dal sottoscritto. Per favore la ricerca del mycoplasma è generica o rivolta ad una famiglia specifica del batterio?
    Per favore, mi puoi indicare i medici riferiti al punto 5 e 7, edosco@gmail.com, grazie di tutto, Edo

  2. Mail inviata!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy